Bitcoin trader e il dibattito su una rinnovata forchetta rigida Bitcoin Hard Fork

SegWit2x arriverà a novembre. Ma cosa significa questo per l’ulteriore sviluppo della comunità Bitcoin? L’accordo di New York reggerà o ci sarà un’altra forchetta dura? BTC-ECHO illuminerà per voi la situazione politica che sta dietro l’attivazione 2x.

Le valute Crypto, specialmente il Bitcoin, stanno attualmente vivendo un’impennata di riconoscimento in tutto il mondo come mai prima d’ora. Allo stesso tempo, questo provoca anche critiche da tutti i lati che nelle ultime settimane hanno ripetutamente descritto il Bitcoin come una bufala o una bolla che prima o poi rischia di scoppiare. Per quanto riguarda il Trotze il Bitcoin superato ieri per la prima volta i marchi di 5.000 dollari USA e si trova nel frattempo chiaramente su di esso, tendenza in aumento. E il dibattito scagliante che si è acceso per anni si aggira su tutto questo.

Nel bel mezzo dell’attuale fase di picco della moneta criptata, la soluzione al problema della scala Bitcoin concordata a New York City a maggio sembra ora diventare realtà.

Ma cosa significherebbe questo per la comunità Bitcoin trader?

Diamo prima un’occhiata al passato: Sentire fin dai primi giorni del Bitcoin trader circa la sua scala è discusso. La ragione di ciò è Bitcoin trader, che da un lato limita la dimensione del blocco a 1MB, ma dall’altro garantisce anche che ogni 10 minuti venga aggiunto un nuovo blocco. Poiché una transazione è in media di circa 250 byte di dimensione, c’è un limite di circa 7 transazioni che la catena di blocchi di Bitcoin può elaborare al secondo – troppo poco per le esigenze del maggior numero di utenti.

Nel corso di quest’anno, la discussione si è finalmente trasformata in una vera e propria disputa. Una parte della comunità ha supportato l’aggiornamento software SegWit, che tra gli altri miglioramenti può principalmente alleviare la catena di blocco attivando il Lightning Network. Gli oppositori della nuova funzione hanno invece sostenuto semplicemente aumentando la dimensione dei singoli blocchi a 2, 4 o addirittura 8 MB per poter elaborare le transazioni più velocemente.

Il conflitto ha raggiunto il suo culmine preliminare a maggio, quando i vari gruppi di interesse si sono riuniti per trovare un compromesso nell’interesse generale con l’accordo di New York: SegWit2x. La soluzione trovata era in linea di principio una combinazione di SegWit e un aumento della dimensione dei blocchi e prevedeva l’attivazione di SegWit a metà anno e l’aumento della dimensione dei blocchi a 2 MB verso la fine dell’anno, più precisamente 144*90 blocchi più tardi. (Un’analisi tecnica più dettagliata è disponibile qui.)

Forchetta dura: Bitcoin Cash! Bitcoin Gold?

Come sappiamo oggi, questo compromesso non è stato accettato da tutta la rete, motivo per cui il 1° agosto, in vista dell’attivazione di SegWit, si è verificata una forchetta rigida che ha portato allo spin-off della nuova valuta criptata Bitcoin Cash. Una delle ragioni principali per la separazione è stato il rifiuto di SegWit da parte della comunità, che invece voleva aumentare notevolmente la dimensione del blocco e mirava a 8 MB invece di 2 MB.

Mentre Bitcoin Cash si è ora stabilizzato ad un certo livello come nuova valuta criptata, SegWit è stato attivato con successo anche sulla catena di blocchi Bitcoin alla fine di agosto. Ma ora la storia potrebbe ripetersi. Come concordato a New York, la parte 2x di SegWit2x è all’ordine del giorno di novembre, un compromesso originariamente progettato per prevenire la prima forchetta rigida nella rete Bitcoin. Invece potrebbe arrivare ad un’altra forchetta dura Bitcoin.

Il 25 ottobre, ad esempio, Bitcoin Gold è stato annunciato come spin-off da parte della rete Bitcoin, che già sembra aver assunto forme relativamente concrete. I possessori di Bitcoin, ad esempio, devono essere ricompensati proporzionalmente con Bitcoin Gold, come nel caso della prima Hard Fork. Nel nostro video potete scoprire esattamente di che cosa si tratta Bitcoin Gold.

2x o NO2x?
Gli iniziatori Bitcoin Gold sono, tuttavia, solo un gruppo di coloro che rifiutano la parte 2x di SegWit. Infatti, gran parte della comunità è critica nei confronti di questo nuovo passo. Tuttavia, vi sono buoni argomenti a favore di una proroga di due volte.

Per i due sostenitori l’aumento della dimensione del blocco è soprattutto un argomento decisivo. Molti di loro vedono il Bitcoin principalmente come mezzo di pagamento e quindi ponderare la funzione di cambio del denaro rispetto alle altre funzioni. Per adempiere a questa funzione in misura sufficiente, sono necessarie transazioni più rapide e meno costose di quanto non avvenga attualmente. Secondo questo gruppo, un miglioramento delle condizioni dell’operazione andrebbe a vantaggio dell’intera rete, poiché la Bi